List

‹‹Quante volte mi hanno chiesto ai dibattiti: “Ma insomma mi vuoi dire con chiarezza che cos’è il pensiero debole così lo comprendiamo? Allora puoi cominciare a girare intorno, rispetto all’idea che il “che cosa” è una domanda filosoficamente impegnativa, che la risposta non può essere del tipo sì o no, oppure che non può esserci una risposta di tipo affermativo, eccetera››.

Interessato al presente ed interprete attento degli ultimi cinquant’anni della vita culturale italiana, studiando il retroterra politico-sociale del nostro Paese Pier Aldo Rovatti continua a sostenere la necessità di una “etica minima”, uno stile di vita, un esercizio abbassando la filosofia al quotidiano. Ciò che accade è ancora improntato sulla riflessione intorno ad ermeneutica e fenomenologia, indirizzandosi ad un “potenziale etico”, un modo di essere quotidiano libero dagli imperativi, che deve contrastare la cultura individualistica.

Questi temi sono presenti nel libro intervista, sotto forma di autobiografia: “La filosofia è un esercizio”, un procedere “per cerchi che si allargano, rotture, cortocircuiti successivi”; è un mettere davanti una scala che ti invita a salire, a “raggiungere altezze decisamente vertiginose”, partendo da uno scalino messo all’altezza giusta. Rovatti in tal modo svolge l’esercizio del pensiero debole. Fu una sorta di rivoluzione rispetto alla visione della filosofia classica e della tradizione filosofica occidentale, una intuizione, insieme a Gianni Vattimo, per condurre la filosofia nell’ambito del postmodernismo europeo, che tracciava un importante mutamento di pensiero. Ispirandosi alla tradizione dell’ermeneutica moderna e occupandosi dell’indebolimento dell’essere (Vattimo), fedele al pensiero fenomenologico e dedicandosi all’indebolimento del soggetto (Rovatti), il centro del pensiero debole era di mettere in discussione un concetto di “Verità” univoco.

Il lavoro è pubblicato nella sua interezza in:

http://ricocrea.it/pubs/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Anno: 2021

Febbraio 24th, 2021

Esercizi di filosofia del quotidiano. L’attualità del pensiero di Pier Aldo Rovatti

‹‹Quante volte mi hanno chiesto ai dibattiti: “Ma insomma mi vuoi dire con chiarezza che cos’è il pensiero debole così […]

Febbraio 15th, 2021

I significati delle maschere rituali

Il Carnevale è legato a rituali che si tramandano da tempi remoti e trovano particolare riscontro nella tradizione antica delle […]

Febbraio 9th, 2021

L’identità come cambiamento per “uscire dalla foresta”

“L’identitario «duro», quello che stringe la tenaglia, ascolta solo quelli che parlano come lui, pensano come lui, sta chiuso nella […]

Febbraio 7th, 2021

Concorso di poesia

XXV Edizione Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli” dedicato a Orlando Carratù con Borse di studio […]

Febbraio 1st, 2021

L’anima di Napoli

Napoli è un miracolo materiale, la faccia tesa di chi spera senza la pretesa di sperare bastano pochi gesti e […]

Gennaio 27th, 2021

Il Covid-19 come creatura mitica

A partire dai 33 frammenti di Alessandro Baricco: “Quel che stavamo cercando”, alcune riflessioni sul senso del mito in una […]

Gennaio 20th, 2021

La scissione di Livorno e la nascita del PCd’I

Il I° Congresso del Partito Comunista d’Italia, quello fondativo, si svolse a Livorno il 21 gennaio 1921, dopo che i delegati della frazione comunista abbandonarono il […]

Gennaio 15th, 2021

Filosofia – Misano Adriatico

Sfide – I filosofi interrogano il nostro tempo Rassegna filosofica ON-LINE Comune di Misano Quali sono le sfide del XXI […]

Gennaio 13th, 2021

I 45 anni de LA REPUBBLICA osservando “anime e stelle danzanti”

Quando il 14 gennaio 1976 fa veniva pubblicato il primo numero del quotidiano: la Repubblica, lo aspettavano in tanti che […]

Gennaio 6th, 2021

Mutamento dei modelli di genere

Negli ultimi anni, la violenza sulle donne è diventato un problema di stringente attualità, da quando è emersa con grande […]