Pasquale Martucci
Publication year: 2020

Lo Spirito Assoluto nella dialettica hegeliana

di Pasquale Martucci

 

Il 27 agosto di 250 anni fa nasceva Georg Wilhelm Friedrich Hegel (Stoccarda, 27 agosto 1770 – Berlino, 14 novembre 1831), il filosofo più rappresentativo dell’idealismo tedesco, corrente che si sviluppò in Germania tra la fine del XVIII secolo e l’inizio del XIX, a seguito della svolta kantiana sulla teoria della conoscenza. Nella corrente idealistica, Fichte rappresenterebbe l’«idealismo soggettivo», Schelling l’«idealismo oggettivo», e Hegel l’«idealismo assoluto», seguendo lo schema di “tesi-antitesi-sintesi” da lui stesso elaborato, in cui l’unità di soggetto e oggetto, essere e pensiero, diventa mediata dalla ragione dialettica.

La sua filosofia fu tra le più profonde e complesse: Hegel sviluppò una visione storicista e idealista della realtà che ha rivoluzionato il pensiero europeo, gettando le basi per gli sviluppi successivi. Il suo sistema teorico non trascurò poi lo Stato, la storia, l’arte, la religione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.